Programma Amministrativo

1. Il Comune e i Cittadini

Democrazia Diretta. Trasparenza. Connettività

 

Il programma del Movimento 5 Stelle di Piedimonte San Germano si pone due obiettivi prioritari: la partecipazione e l’innovazione. Le nostre prime proposte sono volte a mutare il rapporto tra il Comune e i cittadini. Crediamo che per farlo siano necessari provvedimenti volti a coinvolgere il cittadino nel processo della gestione pubblica, facilitare il confronto e promuovere scelte condivise.

1.1 DEMOCRAZIA DIRETTA


La democrazia rappresentativa è in coma irreversibile. Le persone cui abbiamo delegato il governo del nostro territorio hanno perso il diritto di essere credute. Per ovviare alla situazione di immobilismo e progredire sfruttando tutti gli strumenti che oggi abbiamo a disposizione il cittadino deve tornare ad essere protagonista. Come? Tramite:

PROMOZIONE DI REFERENDUM CONSULTIVI (già previsti dall’articolo 39 dello statuto comunale), PROPOSITIVI E ABROGATIVI

MOMENTI DI CONFRONTO DIRETTO TRA L’AMMINISTRAZIONE E LA CITTADINANZA contestualmente alle convocazioni dei consigli comunali.

NOMINA DI UN REFERENTE PER LA RISOLUZIONE DI PROBLEMI DI OGNI SINGOLA FRAZIONE e istituzione di incontri periodici di zona (non solo in campagna elettorale) per stimolare la partecipazione e raccogliere segnalazioni e proposte.

CONSIGLI COMUNALI VIDEO RIPRESI E IN STREAMING con uno spazio dedicato alle domande per consentire ai cittadini di intervenire in merito alle questioni oggetto di discussione che verrà annunciato di volta in volta tramite pannelli informativi.

1.2 TRASPARENZA


Programma AmministrativoINTRODUZIONE DEL BILANCIO PARTECIPATO, un procedimento attraverso il quale la cittadinanza contribuisce a stabilire le modalità di assegnazione di una parte delle risorse economiche a disposizione dell’ente.

RESOCONTO COSTANTE ALLA CITTADINANZA DEI LAVORI, DEI COSTI E DEL LORO STATO DI AVANZAMENTO

ARCHIVIO COMUNALE DIGITALE per la gestione completa dei documenti attraverso un piano di intervento per la scansione e l’archiviazione digitale di tutto il cartaceo esistente. Questo provvedimento consentirà un più rapido disbrigo delle pratiche ed eviterà lo spreco ulteriore di carta.

DIVIETO DELLA NOMINA di persone condannate in via definitiva per reati contro il patrimonio e la pubblica amministrazione come amministratori in società partecipate o controllate dal Comune.

ANAGRAFE PATRIMONIALE E REDDITUALE DEGLI ELETTI in accordo con la legge 441/82 successivamente ampliata dalla normativa sulla trasparenza 33/2013.

1.3 CONNETTIVITÀ


“Siamo in guerra e la vinceremo. La rete è dalla nostra parte” Gianroberto Casaleggio

Oggi Internet è diventato un diritto universale. Un Paese che non offre servizi di connettività è destinato a rimanere indietro. In Italia sempre più utenti navigano in rete, ma siamo gli ultimi per competenze digitali in Europa. Viviamo in un paese ancorato al passato che trova difficoltà ad abbracciare il cambiamento e l’innovazione. In un parola? il futuro. Ignorando le potenzialità della rete, l’Italia pone un freno anche alla propria crescita economica. Tra i 28 paesi dell’Unione Europa, l’Italia è al 25° posto per competenze digitali. Noi del MoVimento 5 Stelle crediamo nelle potenzialità del web, lo strumento più funzionale al raggiungimento dei nostri obbiettivi: informare e coinvolgere il cittadino. In tal senso proponiamo:

WI-FI GRATUITO DISPONIBILE IN DIVERSE AREE DEL TERRITORIO COMUNALE

PIENA ADESIONE AL PIANO BANDA ULTRA LARGA REGIONALE che si propone di portare entro il 2020 la connettività a 30Mbps (Megabit per secondo) a tutto il territorio del Lazio e a 100Mbps per il 50% della popolazione e per tutte le sedi delle Pubbliche Amministrazioni del territorio regionale, comprese le scuole e i locali della sanità.

REVISIONE DEL SITO ISTITUZIONALE Attualmente il sito del Comune di Piedimonte San Germano (http://www.comune.piedimontesangermano.fr.it) è un portale mediocre, lacunoso e non consente l’interazione al cittadino. Abbiamo intenzione di rivisitare il sito e renderlo veramente utile attraverso l’introduzione di SPORTELLI TELEMATICI che facilitino il dialogo con l’amministrazione anche da casa e l’erogazione di vari servizi per il disbrigo di alcune pratiche burocratiche tra cui i pagamenti online, la richiesta di assistenza e/o di certificati e la compilazione di questionari.

Utilizzare ove possibile software OPEN SOURCE GRATUITI nella pubblica amministrazione evitando quindi l’acquisto di licenze d’uso.

UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA «WEDU» NELL’AMBITO DEL PROGETTO “DECORO URBANO” (http://www.decorourbano.org), uno strumento gratuito che il cittadino avrebbe a disposizione tramite il sito web o l’applicazione mobile per segnalare degrado e disservizi.

APERTURA DELL’ UFFICIO EUROPA finalizzato all’informazione e all’assistenza sulle opportunità di finanziamento a livello europeo per Enti, imprese e cittadini. Supporto e informazione anche in merito alle iniziative regionali e nazionali, tra cui il fondo di garanzia finanziato con le eccedenze degli stipendi dei politici del MoVimento 5 Stelle.

2. Ecologia

Rifiuti, Energia, Acqua Pubblica

 

Per il Movimento 5 Stelle il benessere dei cittadini coincide con il rispetto per l’ambiente. I rifiuti zero, lo sviluppo ecosostenibile e l’acqua pubblica sono i tre capisaldi della nostra politica. A Piedimonte San Germano la raccolta differenziata, ad esempio, presenta notevoli criticità che sono attribuibili sia all’organizzazione che allo scarso senso civico di molti. Le giornate ecologiche da noi organizzate ci hanno aiutato a capire su quali aspetti intervenire per promuovere un ciclo virtuoso dei rifiuti. Per agevolare i cittadini abbiamo studiato le seguenti soluzioni volte a risolvere i problemi più comuni e a sensibilizzare le persone alla salvaguardia ambientale.

2.1 RIFIUTI


In Italia l’inquinamento ambientale è principalmente causato dallo smaltimento dei rifiuti poiché avviene tramite due modalità di gestione altamente inquinanti: discariche e inceneritori. Noi del Movimento 5 Stelle crediamo che il rifiuto debba cominciare ad essere inteso come una risorsa. Per questo motivo le nostre proposte si inseriscono in un percorso che facilita la loro riduzione, il loro riuso, riciclo e recupero.

RIORGANIZZAZIONE della RACCOLTA DIFFERENZIATA e DEL PARCO MEZZI per semplificare il lavoro degli operatori ecologici e renderlo più efficiente.

Informare e formare gli adulti e i più giovani a far APPLICARE LA DIFFERENZIATA ALL’INTERNO DELLE CLASSI E DEGLI UFFICI PUBBLICI

INCORAGGIARE LA PRATICA DEL COMPOSTAGGIO

Circa il 25-30% dei rifiuti che produciamo è composto dall’organico (scarti di cibo, erbacce, ecc..). Per chi ha un giardino nella propria casa di residenza proponiamo di effettuare la raccolta differenziata con il COMPOSTAGGIO DOMESTICO. Questa pratica consiste nell’introdurre il rifiuto organico in un contenitore apposito, la COMPOSTIERA, il cui utilizzo è semplicissimo e non reca fastidi (cattivi odori, insetti, ecc..). In un periodo variabile tra i 3 e i 12 mesi maturerà il COMPOST, prodotto finale del processo di trasformazione biologica delle sostanze organiche che dà vita ad un fertilizzante naturale utilizzabile per concimare terreni o vasi. Per i nuclei famigliari ampi che risiedono nello stesso stabile sarebbe consentito l’uso della COMPOSTIERA CONDOMINIALE, per le utenze non domestiche sarebbe incoraggiato il COMPOSTAGGIO AZIENDALE. Le adesioni equivarrebbero ad una forte riduzione sulla quota variabile della Tariffa Rifiuti.

Creazione di ISOLE ECOLOGICHE VIDEOSORVEGLIATE nei quartieri più popolati di Piedimonte al fine di incentivare i risparmi sulla TARI riducendo i costi del servizio porta a porta e migliorando il controllo sui materiali conferiti. In queste aree saranno allestiti bidoni per la raccolta di vetro, carta, plastica e organico per aumentare la percentuale della differenziata. A ciò si andrebbe ad aggiungere un ECOPOINT per la raccolta settimanale di rifiuti di grosse dimensioni.

Predisporre all’interno dell’eco-centro un CENTRO DI RIUSO E RIPARAZIONE e dei LABORATORI DI TRASHWARE, termine che deriva dalla contrazione dei vocaboli inglesi TRASH, tradotto “spazzatura” e HARDWARE ovvero la parte fisica di un computer, e che si riferisce alla pratica di recuperare vecchi pc rendendoli di nuovo funzionanti.

Incentivare imprese, artigiani o artisti che utilizzano materiale di riciclo e promuovere gli acquisti verdi della pubblica amministrazione. Istituire il DIVIETO DI PUBBLICITÀ MEDIANTE VOLANTINO CARTACEO

APPLICAZIONE DELLA TARIFFA PUNTUALE ATTRAVERSO IL METODO DELL’ECOPUNTEGGIO, un sistema che premia i cittadini più volenterosi e accorti. Più si differenzia e meno si paga, più rifiuti riciclabili si conferiscono secondo le regole, maggiore sarà lo sconto sulla parte variabile TARI.

INTRODUZIONE DELL’ECO-BANK, un progetto della regione Piemonte attivo dal 2009. Si tratta del sistema evoluto per la raccolta differenziata dei contenitori per bevande, con particolare riferimento alle bottiglie di plastica ed ai contenitori di alluminio, tramite postazioni automatiche facilmente accessibili ai cittadini. In cambio si riceveranno dei buoni spesa da utilizzare nei supermercati convenzionati.

LOTTA ALLO SPRECO Il primo passo verso una strategia “rifiuti zero” è contrastare lo spreco, soprattutto del cibo, che comporta automaticamente una riduzione dei rifiuti e dei costi del conferimento in discarica. Per agevolare questo piano andrebbero adottati alcuni accorgimenti tra cui:

RECUPERO ECCEDENZE ALIMENTARI E ZONE “LAST MINUTE” all’interno
dei supermercati per prodotti prossimi
alla scadenza a prezzi ribassati con conseguenti agevolazioni sulla quota variabile TARI. I prodotti raccolti saranno destinati agli indigenti, sempre secondo precise modalità da riportare nel regolamento comunale. Qualora il progetto avesse un buon riscontro verrebbe esteso anche alle farmacie (Last Minute Pharmacy).

RIVOLGERE MAGGIORE ATTENZIONE AI REATI AMBIENTALI attraverso un
AUMENTO DEI CONTROLLI SULLE AREE PIÙ ISOLATE DEL TERRITORIO e l’APPLICAZIONE RIGOROSA DELLA NORMATIVA E DELLE SANZIONI PREVISTE PER CHI NON RISPETTA I LUOGHI PUBBLICI (es. abbandono dei rifiuti urbani in aree non predisposte).

CENSIMENTO E VERIFICA DI TUTTE LE COPERTURE IN ETERNIT/AMIANTO con l’obiettivo di garantire la sicurezza ambientale a partire dagli ambienti pubblici con sovvenzioni per lo smaltimento.

 

2.2 ENERGIA


CONTENIMENTO DEI CONSUMI ENERGETICI

Diagnosi Energetica di tutti gli edifici pubblici esistenti, con conseguenti progetti di miglioramento dell’efficienza energetica. Questa analisi servirà a capire in che modo viene utilizzata l’energia dal nostro Comune, quali sono le cause degli eventuali sprechi e quali interventi possono essere suggeriti all’utente, ossia un piano energetico che valuti sia la fattibilità tecnica che economica delle azioni proposte.

INSTALLAZIONE DI PANNELLI FOTOVOLTAICI IN TUTTI GLI EDIFICI PUBBLICI ESISTENTI

ILLUMINAZIONE PUBBLICA A LED (PALI INTELLIGENTI)

Non tutti sanno che a Piedimonte San Germano esistono circa 1800 punti di illuminazione pubblica, alcuni non funzionanti da anni, altri fuori norma. Quanto spende ogni anno il Comune per il consumo energetico del sistema di illuminazione?

Il MoVimento 5 Stelle intende realizzare un sistema avanzato di tele-gestione dell’illuminazione pubblica esterna. Questi cosiddetti “pali intelligenti” sono dotati di telecamere e dosano la luce a seconda dell’orario e della presenza di auto e pedoni in strada consentendo un notevole risparmio energetico e una progressiva riduzione dell’inquinamento atmosferico e luminoso.

Inoltre, il sistema di tele-gestione connette l’impianto alla sala operativa del Comune consentendo un monitoraggio in tempo reale di guasti sui quali intervenire in modo tempestivo ed efficiente con un risparmio sulle spese di manutenzione pari al 35%.

Sotto la luce di questi pali intelligenti sarà possibile navigare in Internet, e ricaricare la batteria dei mezzi elettrici (auto, biciclette, carrozzelle disabili). Ma i servizi che possono offrire sono svariati: dalla video-sorveglianza al controllo meteo.

2.3 ACQUA PUBBLICA


Come sapete il 13 dicembre 2016 i sindaci della provincia di Frosinone hanno votato a maggioranza per la risoluzione
del contratto di gestione del servizio idrico integrato con Acea Ato 5. Attualmente siamo in una fase transitoria e a pagarne le spese, come sempre, sono i cittadini che lamentano l’assenza di acqua e di relativi disservizi.

Come rappresentanti del Movimento 5 Stelle perseguiremo in tutte le forme possibili IL RITORNOALLAGESTIONEPUBBLICA DELL’ACQUA, un bene comune purtroppo al centro di interessi economici e finanziari di grandi lobby che hanno accelerato i processi di privatizzazione. Istituiremo uno SPORTELLO DI CONSULENZA LEGALE GRATUITA per aiutare i cittadini che hanno aperto dei contenziosi con Acea. Rientrano nei nostri piani anche:

La MODIFICA DELLO STATUTO COMUNALE AL FINE DI AFFERMARE L’ACCESSO ALL’ACQUA COME DIRITTO UMANO UNIVERSALE (in quanto precondizione del diritto alla vita affermato nella Dichiarazione Universale del ’48) e il DIRITTO AL MINIMO VITALE GARANTITO pari a 50 litri di acqua potabile giornalieri a persona per uso domestico come indicato dall’ONU. Grazie all’impegno del Meet Up la mozione era già stata sottoscritta da oltre 500 cittadini e ignorata dalla precedente amministrazione presieduta dal Sindaco Vincenzo Nocella.

A tutela del diritto inviolabile e inalienabile della persona alla disponibilità e all’accesso all’acqua potabile ci batteremo per l’approvazione del DIVIETO DI DISTACCO DEL CONTATORE DEL FLUSSO IDRICO.

L’ISTALLAZIONE DI UNA CASA DELL’ACQUA che sostituirà le fontane
attualmente presenti nel nostro Comune.
Il dispositivo erogherebbe un’acqua refrigerata naturale (gratuita) e gassata (al costo irrisorio di 0.05 centesimi a bottiglia). L’acqua sarà purificata dalle sostanze indesiderate quali i sapori sgradevoli, i batteri, i residui organici e inorganici che possono infiltrarsi nelle fonti da cui attingono gli acquedotti.

3. Urbanistica e Territorio

Sicurezza. Trasporti

 

Il territorio di Piedimonte San Germano è un bene comune e di conseguenza il suo sviluppo non può prescindere dalle esigenze dei cittadini. Il programma del Movimento 5 Stelle prevede la messa in sicurezza delle aree a rischio di dissesto idrogeologico ma anche degli interventi sulla viabilità stradale e la realizzazione di opere pubbliche volte a migliorare la qualità di vita di tutti i residenti. Le nostre azioni saranno comunque volte a favorire un’edilizia ambientale e una mobilità sostenibile. Prima di qualsiasi azione, coerentemente con quanto sempre affermato, ascolteremo le opinioni dei cittadini residenti nelle vie interessate. Il progetto parte da qui:

AVVIO DELLA REVISIONE DEL PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE (PRGC) attraverso il coinvolgimento dei cittadini per una ridefinizione delle aree di trasformazione in sintonia con le loro priorità.

REALIZZAZIONE DI UNA PISTA CICLABILE, DI UN PARCO PUBBLICO e UN CAMPO DA CALCIO IN ERBA SINTETICA per incentivare lo sport e i momenti di aggregazione.

ADOZIONE DEL PIANO DEL VERDE uno strumento strategico per mitigare l’impatto ambientale dell’attività cittadina sul territorio, garantire un uso più razionale delle risorse e valorizzare il territorio agricolo.

ATTUAZIONE DEL PIANO DI ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE (PEBA) E DI ACCESSIBILITA URBANA PER DISABILI

PREVISIONE DI UN PIANO DI GESTIONE DEI BENI CONFISCATI CON ALLEGATA PROMOZIONE DEL RIUSO A FINI SOCIALI E DI SVILUPPO DEL TERRITORIO

Non tutti i cittadini sono a conoscenza che a Piedimonte San Germano vi sono ben sette beni confiscati: tre unità immobiliari a destinazione commerciale ed industriale e quattro terreni agricoli. È nostra intenzione richiedere la fruibilità dei beni per la gestione diretta.

3.1 SICUREZZA


ATTIVAZIONE E POTENZIAMENTO DELLA RETE DI TELECAMERE per la sicurezza e la viabilità.

ADEGUAMENTO DEL NUMERO DI AGENTI DELLA POLIZIA LOCALE rispetto al numero di cittadini (1/1000). Attualmente le unità sono 4 invece delle 6 previste.

VIDEO-SORVEGLIANZA NELLE SCUOLE

3.2 TRASPORTI


INCREMENTO DELLE CORSE DEGLI AUTOBUS DA PIAZZA MUNICIPIO A PIEDIMONTE ALTA E DA/PER LA STAZIONE FERROVIARIA per venire in contro alle esigenze dei pendolari. Sollecitare Trenitalia alla risoluzione dell’assenza di una BIGLIETTERIA SELF- SERVICE.

PEDIBUS. Un autobus umano formato da una fila di bambini in cammino, accompagnati da adulti, che partendo da un capolinea, seguono un determinato percorso, con fermate ed orari prestabiliti. Promuove la socializzazione tra i coetanei, lo sviluppo del senso di orientamento nei più piccoli e la riduzione del traffico in prossimità dei plessi scolastici. Per quanto riguarda le spese necessarie per tutti questi interventi, ricordiamo che l’Articolo 208 del Codice della Strada prevede che i proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie relative a violazioni di tale codice, qualora la violazione venisse accettata da funzionari, ufficiali ed agenti del Comune stesso. Il 50% di tale quota, per legge è destinata non meno di un quarto a interventi di sostituzione, di ammodernamento, di messa a norma e di manutenzione della segnaletica delle strade di proprietà dell’ente; al potenziamento di attività di controllo e ad altre finalità connesse al miglioramento della sicurezza e del manto stradale, a corsi didattici finalizzati all’educazione stradale.

4. Scuola e Istruzione

 

In Italia c’è un abuso della parola meritocrazia ma raramente questo criterio viene applicato. Per favorire la cultura del merito il Movimento 5 Stelle vorrebbe introdurre anche a Piedimonte l’ASSEGNAZIONE DI PREMI AGLI STUDENTI PIÙ MERITEVOLI (che non siano solo individuati tra i figli dei dipendenti pubblici). Tramite i sondaggi promossi dal nostro portale abbiamo scoperto che i genitori di Piedimonte San Germano reclamano principalmente la COSTANTE MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI SCOLASTICI, L’ADEGUAMENTO DELLE AULE E IL MIGLIORAMENTO DEL SERVIZIO MENSA. Oltre a condividere con loro tali obiettivi proporremo anche l’introduzione di un’opzione nel menù nella mensa rivolta a coloro che hanno svezzato o educato i propri figli ad un’alimentazione vegetariana o vegana.
Per venire incontro alle famiglie economicamente più svantaggiate abbiamo pensato ad alcune soluzioni quali l’ORGANIZZAZIONE di MERCATINI PER RIDURRE L’IMPATTO ECONOMICO DEI TESTI SCOLASTICI. Per rimanere in linea con i valori promossi dal Movimento 5 Stelle riteniamo necessaria una RIORGANIZZAZIONE DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA NELLE SCUOLE PER FAVORIRE LA CULTURA DEL RICICLO anche tra i più piccoli.

5. Politiche Sociali

 

Uno dei principi fondamentali del nostro progetto è l’uguaglianza: tutti sono uguali e nessuno deve rimanere indietro o sentirsi escluso dalla vita cittadina. Per fare in modo che questo avvenga ci ripromettiamo di migliorare la qualità e la quantità dei servizi per venire incontro ai bisogni delle fasce più deboli della popolazione. ISTITUZIONE DEL BARATTO AMMINISTRATIVO da riservare ai cittadini, in difficoltà nel pagamento di un’esenzione in cambio di un impegno concreto per migliorare il territorio come la pulizia, manutenzione, abbellimento di aree verdi, interventi di decoro urbano per piazze, strade e/o locali comunali.

NIDO IN FAMIGLIA PER MADRI DI GIORNO ai sensi dell’art. 11 della Legge Regionale n. 10 del 31/07/2003. Per “madre di giorno” s’intende una casalinga in possesso di competenze conseguite attraverso la maternità o un’esperienza formativa, che durante il giorno assista e contribuisca ad educare, fornendo le cure materne e familiari nel proprio domicilio, uno o più minori appartenenti ad altri nuclei familiari in età da asilo nido”. L’obiettivo sarebbe quello di fornire un servizio non sostitutivo ma alternativo agli asili nido dando una possibilità di lavoro alle casalinghe che non riescono a trovare un impiego compatibile con gli impegni familiari.

LANCIARE LA SPERIMENTAZIONE DEL “PANE SOSPESO”, un progetto di solidarietà che prevede come “il caffè sospeso” di tradizione partenopea di lasciar pagato dal panettiere una pagnotta per una famiglia bisognosa (i nominativi sarebbero rilasciati ai commercianti dal Comune). Qualora avesse successo l’iniziativa potrebbe estendersi anche al latte.

una libera associazione in cui le persone scambiano reciprocamente attività, servizi e conoscenze per aiutarsi nelle piccole necessità quotidiane e socializzare. La più grande differenza è che non si maturano mai interessi né in passivo, né in attivo! L’unico obbligo che si ha è il pareggio del conto.

5.1 I GIOVANI


I giovani di Piedimonte San Germano sono stati privati troppo a lungo di luoghi ed iniziative che fossero funzionali non solo alla propria formazione, ma anche all’arricchimento del proprio tempo libero. Tra le nostre priorità rientrano:

LA RIAPERTURA DELLA BIBLIOTECA COMUNALE & L’ISTITUZIONE DELLA CONSULTA DEI GIOVANI, per offrire ai ragazzi un punto di ascolto in merito alle proprie esigenze e alla gestione della vita cittadina.

La promozione dei PROGRAMMI DI MOBILITÀ EUROPEA. Spesso i ragazzi con poche disponibilità economiche e le loro famiglie si convincono di non poter avere la possibilità di viaggiare e di sognare in grande. Si sbagliano. Lo dimostra il SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO (SVE), il programma rivolto ai giovani dai 18 ai 30 anni, che ha festeggiato quest’anno il suo ventesimo compleanno. Secondo gli organizzatori l’80% dei partecipanti ha imparato una nuova lingua e trovato più agevole l’accesso al mercato del lavoro al termine di questa inestimabile esperienza di volontariato che può essere svolta in paesi europei o extraeuropei. Il 90% delle spese di viaggio è a carico dell’organizzazione ospitante che copre interamente anche i costi di vitto e alloggio, di un corso di lingua in loco e di un pocket money mensile per le spese extra del volontario.

Lo stimolo all’abitudine alla lettura attraverso il modello inglese del BOOK CROSSING, uno scambio gratuito di libri volto a creare una biblioteca in movimento. E’ importante comprendere che i libri

 BANCA DEL TEMPO. Il MoVimento 5 Stelle intende istituire una “Banca del tempo” che coinvolga tutti gli abitanti di Piedimonte San Germano. Questa proposta anomala ma affascinante, punta a “risvegliare” il senso di comunità e aumentare il piacere di vivere il nostro paese. Le banche del tempo sono organizzate come istituti di credito in cui si deposita il tempo anziché il denaro. Si tratta di

che lasciamo non sono abbandonati ma pronti a rivivere nella mani di altri lettori.

5.2 FORMAZIONE CONTINUA


Siccome nella vita non si smette mai di imparare la nostra attenzione è rivolta anche all’istruzione degli adulti attraverso la PROMOZIONE DI CORSI GRATUITI DI ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA, DI EDUCAZIONE CIVICA e CORSI DI LINGUA APERTI A TUTTI I CITTADINI.

DOMESTICI e di PREVENZIONE CONTRO TRUFFE E CONTRAFFAZIONI.

5.3 SALUTE


Poiché il nostro Comune rientra purtroppo nella cosiddetta terra dei veleni, ci batteremo per l’istituzione del REGISTRO COMUNALE DEI TUMORI, un atto dovuto nei confronti dei cittadini che hanno il diritto di disporre di uno strumento di analisi statistica che favorisca l’elaborazione di risposte efficaci al vorticoso aumento di mortalità per tumore nelle nostre zone. Apertura del P.U.A. (Punto Unico d’Accesso) all’interno del Comune per facilitare l’accesso dei cittadini ai servizi sanitari territoriali, orientando e informando l’utenza sulle procedure da seguire.

5.4 ANIMALI


La nostra Amministrazione riuscirà a distinguersi per l’attenzione al benessere degli animali. In quest’ottica sarà nostra premura attrezzare subito alcune aree pubbliche da dedicare ai cani, provvedendo, laddove necessario, anche alla concessione in gestione ad associazioni animaliste o comitati di quartiere. Sarà valutata la possibilità di inaugurare una PENSIONE PER CANI E GATTI al fine di ridurre ed ottimizzare i costi finora sostenuti dal Comune per arginare il fenomeno del randagismo. Saranno premiati i comportamenti virtuosi attraverso AGEVOLAZIONI FISCALI PER CHI ADOTTA UN ANIMALE RANDAGIO.

Gli eventi formativi che organizzeremo saranno riferiti ad ogni fascia di età. Per i più piccoli avranno la priorità LA LOTTA AI FENOMENI DI BULLISMO E CYBERBULLISMO, I CORSI di EDUCAZIONE ALIMENTARE, LA TUTELA DELL’AMBIENTE E IL RISPETTO PER GLI ANIMALI

Per gli adulti, e in particolare per agevolare il reinserimento nel mondo del lavoro di chi lo ha perso in età avanzata promuoviamo, come già avviene in diversi paesi europei, CORSI DI ARTI E MESTIERI in collaborazione con artigiani e commercianti del territorio che accetteranno di mettere a disposizione le proprie competenze.

Per la terza età abbiamo pensato alla RIORGANIZZAZIONE DEL CENTRO ANZIANI e ad una necessaria CAMPAGNA DI EDUCAZIONE CONTRO IL FENOMENO DEGLI INCIDENTI

6. Sviluppo Economico

 

La competitività di un Comune dipende dalla sua capacità di attrarre investimenti. Questo obiettivo è raggiungibile solo attraverso costanti incentivi alla promozione delle attività di commercio, l’organizzazione di eventi culturali e un rilancio del turismo. Proponiamo a tal fine:

BANDI E GARE D’APPALTO TRASPARENTI, strumenti pubblici indispensabili per distribuire denaro e lavoro. Da tempo tutti i servizi del nostro Comune sono stati affidati a ditte esterne senza che i termini venissero resi noti. Il Movimento 5 Stelle garantirebbe la totale trasparenza di tutte le fasi delle procedure di appalto per l’acquisizione di lavori, servizi e forniture, e la piena disponibilità e accessibilità dei relativi dati a tutti i cittadini.

ISTITUZIONE DEL MERCATO DELLE PRODUZIONI LOCALI. Realizzazione di un vero mercato cittadino per promuovere la vendita di prodotti del nostro territorio, e favorire lo sviluppo delle piccole imprese e degli artigiani locali.

CREAZIONE DI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE (G.A.S.), ovvero di un gruppo di persone che decide di acquistare all’ingrosso prodotti alimentari o di uso comune, da ridistribuire tra loro. Tale gruppo diventa solidale nel momento in cui decide di utilizzare il concetto di solidarietà come criterio guida nella scelta dei prodotti.

CREAZIONE DI UNA “CASA DELLE ASSOCIAZIONI”

per facilitare l’integrazione e la collaborazione tra le diverse realtà del terzo settore: sport, cultura e ambiente.

A partire dalla riqualifica del Castello dei Conti di Aquino, situato a Piedimonte Alta, abbiamo pensato di rilanciare il TURISMO e RISCOPRIRE L’IMPORTANZA STORICA DEL NOSTRO COMUNE, con il sogno di inserirci nel percorso turistico che comprende l’Abbazia di Montecassino e gli altri itinerari limitrofi. Affinché questo sia possibile il Movimento 5 stelle propone di incoraggiare manifestazioni culturali all’aperto (musica, cinema, teatro, mostre, mercatini) e inaugurare una CASA DELLA MEMORIA.

Tutti i provvedimenti saranno discussi con i cittadini che vorranno partecipare.

 

Scarica il nostro Programma Amministrativo in formato digitale