II Giornata Ecologica a Piedimonte San Germano, Gli Attivisti “Si Sporcano Le Mani”

Domenica 23 aprile si è tenuta a Piedimonte San Germano la seconda giornata ecologica organizzata dal Meet Up locale. L’iniziativa, dal titolo “Sporchiamoci le mani”, è partita con le pulizie in Viale Tiziano e Via Brunelleschi (vedi la galleria fotografica) ed è poi proseguita nel pomeriggio con l’incontro in Piazza Municipio con gli attivisti di Ciociaria Terra di Veleni (http://www.ciociariaterradeiveleni.it). Contemporaneamente tre degli attivisti di Pedemontani in Movimento, Angelo Colantonio, Enrico Germani e Antonio Terelle hanno raccolto le idee e le proposte dei cittadini tramite un sondaggio in merito alle iniziative volute dal Meet Up. “Siamo molto felici di tutte le indicazioni che ci avete dato, delle proposte che avete segnalato e dei complimenti ricevuti per il nostro impegno ma non è sufficiente. Il passo successivo sarebbe mostrarsi più coinvolti in questo progetto di ricostruzione di cui non ci sentiamo gli unici protagonisti”, ha dichiarato la portavoce Rosa Maiuccaro. “Vi faccio un esempio. Inizialmente alcuni membri del nostro gruppo erano restii all’idea di organizzare una giornata ecologica. Il motivo dell’insistenza da parte mia e di altri attivisti è che per noi non rappresenta uno spot in vista della campagna elettorale bensì un’occasione per sensibilizzare i cittadini al rispetto per l’ambiente, educare i più giovani alla cura del proprio territorio e combattere l’abbandono dei rifiuti solidi urbani nelle aree pubbliche. Questo è il modo che abbiamo scelto per tentare di rivitalizzare il senso civico di tutti i Pedemontani a sostegno dell’iniziativa personale per migliorare la qualità della vita di tutti. Ci tengo a precisare che non è stato un sacrificio né una fatica ma un momento di relax, di condivisione e di socializzazione ma ci avrebbe fatto piacere ricevere il sostegno dei cittadini, in particolare di coloro che trascorrono giornate a lamentarsi dietro la tastiera del pc per lo stato di degrado in cui versa il nostro territorio”. E ha aggiunto: “Noi crediamo che sia arrivata la fine della democrazia rappresentativa, che i cittadini debbano smettere di delegare chi ha smesso da tempo di avere il diritto di essere creduto. Non vogliamo insultare la vostra intelligenza soffermandoci sull’inadeguatezza e l’incoerenza di chi si ripropone di governarci ma vi chiediamo di partecipare alle nostre iniziative. Saremmo onorati di essere i vostri portavoce ma, oggi come domani, saremo attivisti prima che candidati e senza il vostro supporto non andiamo da nessuna parte. Smettetela di credere alle promesse di posti di lavoro che non esistono e unitevi a noi per cambiare il sistema”. Queste le parole della portavoce all’indirizzo dei cittadini di Piedimonte che hanno disertato la piazza. Chiarita anche la questione certificazione. La lista del Meet Up Pedemontani in Movimento non è stata ancora certificata, siamo in attesa di una risposta da parte del team di Beppe Grillo. Ad oggi sono state certificate 197 liste su 1027 comuni che andranno al voto. Non tutti avranno una rappresentanza a 5 stelle ma quello che è bene precisare è che il nostro Comune non costituisce un’anomalia.

La seconda parte della giornata ecologica è stata inaugurata dalle parole di Alessandro Barbieri della Consulta dell’Ambiente che ha informato i cittadini della presenza sul nostro territorio di due impianti di trigenerazione a biomasse legnose per la produzione combinata di energia elettrica e termica. L’ambientalista si è appellato ai tre candidati sindaci del Comune perché si interessino di questa preoccupante situazione. “Non abbiamo ancora finito di batterci affinché non venga istallato l’impianto di compostaggio in zona Ruscito che già sono spuntati dal nulla altri due generatori di inquinamento atmosferico. Siamo uno dei territori più inquinati d’Italia, dovremmo favorire la Green Economy e le aziende a zero impatto ambientale ed è impensabile c’è ci sia chi continua a imporci l’istallazione di impianti per trarre profitto dal nostro avvelenamento”, ha aggiunto Rosa Maiuccaro accogliendo l’appello di Barbieri. Dopo di loro sono intervenuti singolarmente tutti gli attivisti di Ciociaria Terra dei Veleni per parlare dell’importanza di una rete di supporto tra i Meet Up e della tutela dell’ambiente, tema strettamente connesso a quelli della sanità e della salute. Il gruppo ha infine incoraggiato i Pedemontani in Movimento a non mollare e a lottare per la riqualifica del proprio Comune.

 

Giornata dell’Infanzia”: Colori, divertimento e tanti bambini all’iniziativa promosso dal locale MeetUp in piazza Municipio

Colori, trucchi e tantissimo divertimento; la “Giornata dell’Infanzia”, promossa dagli attivisti del MeetUp “Pedemontani in Movimento”, svoltasi domenica mattina in piazza Municipio, è stata un grande successo. Al centro della scena bambini e bambini della città. Un tema che gli attivisti pentastellati sentono molto e che hanno voluto rappresentare attraverso un’iniziativa pubblica. A spiegarne i motivi, la portavoce del locale MeetUp e candidata a Sindaco di Piedimonte, Rosa Maiuccaro, che, durante il suo intervento, ha voluto fare alcuni confronti con gli altri Stati europei, fino ad annunciare un dato veramente importante: «Piedimonte è uno dei primi Comuni del Lazio per tasso di natalità». Maiuccaro, inoltre, ha anche invitato la cittadinanza a segnalare (tramite la piattaforma web del locale MeetUp) i problemi delle strutture pubbliche presenti nel territorio comunale. All’iniziativa ha anche partecipato la consigliera regionale del M5S Lazio, Gaia Pernarella, che ha immediatamente evidenziato com’è «difficile trovare donne al vertice». Un attacco all’assessore regionale Buschini: «In Regione sono 4 anni che non riusciamo a far riconoscere la legge sugli asili nido. Buschini, invece, pubblicizza solo la “Città dei Bambini” destinando in tutta la Regione solamente 100mila euro. Con queste cifre non si fa nulla e non si va da nessuna parte. A differenza loro i programmi del Movimento vanno proprio nella direzione dell’infanzia».

 

Pubblicato da Giuseppe Antonelli – Testa Giornalistica “L’Inchiesta” 11/04/2017

 

“Giornata dell’Infanzia”, in piazza con la consigliera regionale Pernarella e gli attivisti del locale MeetUp

Secondo un recente rapporto dell’Unicef i bambini italiani sarebbero tra i meno felici e soddisfatti della propria esistenza. Lo stile di vita poco salutare li colloca al 22° posto della classifica che valuta il benessere dei bambini nei 29 paesi più ricchi del mondo. Gli attivisti del locale MeetUp “Pedemontani in Movimento” mettono in cima alla lista delle priorità il rispetto per l’infanzia e per tutti i suoi diritti. Un tema che verrà trattato domenica 9 aprile a partire dalle ore 11 in piazza Municipio con la consigliera Regionale del Lazio del Movimento 5 Stelle, Gaia Pernarella, e con la portavoce del locale MeetUp, Rosa Maiuccaro. «Questa classifica ci ha offerto lo spunto per l’organizzazione di una giornata interamente dedicata ai nostri ragazzi e a ciò che potrebbe migliorare la qualità della loro vita: il gioco individuale e di squadra, lo sport, le attività all’aria aperta ma anche l’insegnamento dell’onestà e il costante stimolo della loro creatività – affermano -. Tra i nostri attivisti ci sarà chi ravviverà la giornata dei bambini di Piedimonte San Germano con spazi dedicati all’intrattenimento e all’animazione».

Giuseppe Antonelli  sul quotidiano L’Inchiesta del 6-03-2017

 

“Pulizie di primavera”, gli attivisti del Meetup partono dal quartiere Cimabue con le giornate ecologiche

“Pulizie di Primavera”, è così intitolata la nuova iniziativa promossa dagli attivisti del locale MeetUp“Pedemontani in Movimento” che si svolgerà domenica 2 aprile in via Cimabue; un quartiere popoloso sceltoproprio dagli attivisti del Movimento pentastellato, per la prima delle giornate ecologiche in calendario. «La tutela dell’ambiente è uno dei temi che ci sta più a cuore e, dopo l’agorà sui rifiuti del 12 marzo scorso – esordiscono gli attivisti – abbiamo pensato che alle parole dovessero seguire delle azioni concrete. Ci auguriamo che le due ore di pulizia previste (dalle 10 alle 12) possano essere allietate dall’incontro con i residenti che invitiamo ad unirsi a noi per prenderci cura insieme della nostra città». Temi che certamente gli attivisti portano avanti nel loro programma con proposte che vanno a rispettare l’ambiente nell’ottica di un vero e funzionale ciclo dei rifiuti virtuoso in netta opposizione alle discariche e all’incenerimento dei rifiuti stessi. Una efficiente gestione della raccolta differenziata e solo uno dei tanti ed importanti punti scritti nel “Manifesto Programmatico” dagli attivisti del locale MeetUp“Pedemontani in Movimento”.

 

Giuseppe Antonelli – Testata giornalistica “l’Inchiesta”

 

Raccolta di uova pasquali e presentazione della piattaforma web: successo per l’iniziativa promossa dal MeetUp locale

Un successo, il doppio appuntamento di domenica promosso dal locale MeetUp “Pedemontani in Movimento” in piazza Municipio. Gli attivisti a 5 stelle, durante la mattinata, hanno predisposto un gazebo per la raccolta di uova di pasqua che saranno destinate ai bambini dei Comuni del centro Italia, vittime del terremoto.La raccolta delle uova continuerà anche nelle domeniche del 26 marzo, del 2 e 9 aprile sempre in piazza Municipio dalle ore 9 alle ore 13 e in altri supermercati della zona.

Nel pomeriggio, invece, la novità assoluta: gli attivisti hanno dato vita ad una vera e propria rivoluzione in termini di trasparenza e comunicazione. Alle ore 18, sempre in piazza Municipio, è stata presentata la piattaforma web del MeetUp pedemontano (www.pedemontaninmovimento.it) alla presenza della portavoce locale e candidata a Sindaco di Piedimonte San Germano, Rosa Maiuccaro, del portavoce del MeetUp di Sora e consigliere comunale, Fabrizio Pintori e del Deputato del M5S, Luca Frusone. «Uno strumento molto importante – ha detto Pintori – che dà la possibilità al cittadino di poter cambiare e liberarsi dalle catene». Sul maxi schermo allestito in piazza è stata presentata questa piattaforma che darà la possibilità a tutti i cittadini di comunicare direttamente attraverso la rete.

La connettività è lo strumento più funzionale agli obiettivi primari del Movimento, che informa e coinvolge i cittadiniConnettività è lavoro, conoscenza e democrazia. E’ da queste tre prerogative che nasce il primo sito interattivo del Meetup dedicato al Comune di Piedimonte. Il Deputato del M5S, Frusone, ha detto: «Un portale dove i cittadini possono parlare direttamente con attivisti ed eletti senza intermediariesprimendo il loro punto di vista e avere il resoconto dell’attività svolta»Presentazione in grande stile da parte della portavoce del MeetUp e candidata a Sindaco di Piedimonte, Rosa Maiuccaro: «Il futuro appartiene a chi avrà l’abilità d’esplorare e sperimentare quelle che sono le potenzialità che la rete offre. Il più grande strumento di partecipazione che abbiamo oggi».

 

Giuseppe Antonelli, L’inchiesta – Pubblicato il 29/03/2017